Epiphany e Kaleyra lanciano il primo open banking hub

Data del comunicato: 21 Ottobre 2019

Categoria del comunicato: News

Open Banking Revolution Kaleyra & Epiphany

Un’unica piattaforma per consentire alle banche di creare in tempi rapidi prodotti innovativi incentrati sulla user experience e PSD2 compliant

 

Milano, 21 Ottobre 2019 – La partnership siglata a luglio tra Epiphany, start-up specializzata in soluzioni di digital banking e Kaleyra, gruppo internazionale specializzato in servizi di messaggistica mobile per banche e imprese, confluisce nel primo Open Banking Hub italiano che consentirà alle banche di creare rapidamente prodotti innovativi in chiave open banking.

 

Questo significa che le numerose banche che già si affidano alla tecnologia di messaggistica di Kaleyra per avere una comunicazione bidirezionale con i clienti via SMS o WhatsApp, e che ora desiderano appoggiarsi all’open banking, avranno facile accesso alle applicazioni già pronte di Epiphany come Instapay, Account Aggregation e InstaCredit per fornire ai loro clienti finali esperienze bancarie aperte, modernizzate e pienamente conformi. Velocemente. In altre parole, questo Open Banking Hub porta tutto sotto lo stesso tetto; servizi di comunicazione e applicazioni, consentendo alle banche di capitalizzare il fenomeno bancario aperto attraverso il coinvolgimento diretto; rimanere competitivi, stringere accordi di business ed evitare la disintermediazione da parte di processori terzi (TPP) tutti insieme.

 

A partire da questa settimana, e grazie all’infrastruttura resa disponibile da Kaleyra per i servizi di messaggistica, le banche clienti potranno avere accesso immediato a tre prodotti di Epiphany pronti all’uso, GDPR e PSD2 compliant e in linea con i criteri di sicurezza richiesti dal sistema bancario. Inoltre, facendo leva sull’unione delle due piattaforme, le banche potranno minimizzare gli impatti tecnico-funzionali, avere costi e tempi di implementazione più bassi e ridurre il time-to-market dei nuovi prodotti, aspetti fondamentali per continuare a essere centrali verso il cliente finale.

 

Più nel dettaglio, l’innovativo Hub include le seguenti soluzioni di Epiphany pronte all’uso (con altre che seguiranno nei prossimi mesi):

 

  • Instapay: servizio di pagamento istantaneo via mobile, con un solo click e utilizzando il proprio conto, che trasforma lo smartphone in un portafoglio digitale per pagare in sicurezza, avendo in tempo reale l’aggiornamento delle proprie movimentazioni bancarie oltre che quelle riguardanti i programmi di loyalty dei diversi punti vendita. Grazie agli accordi in essere, la soluzione potrà essere utilizzata in oltre il 95% della GDO in Italia.

 

  • Account Aggregation: soluzione che consente alle banche di accedere in tempo reale alle informazioni messe a disposizione attraverso gli altri istituti bancari con una singola API e semplifica lo sviluppo di altri servizi quali PFM, credit scoring e marketing. La soluzione ha una copertura del mercato italiano del 100%.

 

  • InstaCredit: soluzione pensata per il microcredito personalizzato ed in tempo reale che fornisce un servizio di apertura di linea di credito più evoluto che sfrutta il machine learning per definire il merito creditizio.

 

“Adottare rapidamente le proposte tecnologiche già disponibili sull’Hub è il primo passo verso una offerta di servizi di open banking davvero innovativi. Dopo l’implementazione della PSD2, le banche ora devono concentrarsi sull’offerta di servizi che migliorano la quotidianità dei consumatori: dalle transazioni sicure e veloci via mobile, all’accesso a piccoli finanziamenti, al trasferimento di denaro p2p mentre si chatta, e cosi via, perché oggi a ogni servizio corrisponde una transazione finanziaria. Quella dell’open banking è un’opportunità che a livello europeo varrà oltre 60 miliardi di euro, con un impatto a livello di investimenti in Italia che supererà i 3.5 miliardi di euro con un focus su prodotti in ambito lending (55% del valore generato), pagamenti digitali (15%) e conti correnti (20%)”, commentano Alex Milani, Managing Director di Kaleyra e Paolo Spadafora, CEO e fondatore di Epiphany.

 

Epiphany e Kaleyra saranno presenti al Salone dei Pagamenti che si terrà a Milano i prossimi 6, 7 e 8 novembre, presso lo stand M02. Sarà questa l’occasione per approfondire l’offerta congiunta e offrire una demo live dei servizi.

 

***

 

Kaleyra è un gruppo globale specializzato nella fornitura di servizi di messaggistica mobile per le banche e per le aziende di tutte le dimensioni. Attraverso una piattaforma proprietaria, Kaleyra gestisce servizi di comunicazione integrata multi-canale, su scala globale, che prevedono l’uso di messaggi, notifiche push, e-mail, instant messaging, servizi voce e chatbot. Per maggiori informazioni: www.kaleyra.com

 

Epiphany è una start-up, nata nel 2016, che opera nel settore tecnologico con uno speciale focus sul banking. Attraverso la sua piattaforma digitale full-stack offre una serie di servizi e applicazioni utili per migliorare i sistemi delle banche e per supportare gli istituti di credito ad adattarsi rapidamente alla PSD2. La piattaforma di Epiphany e i relativi servizi integrativi offrono a banche, system integrator, service provider e Fintech, inclusi TPP (Third Party Provider), un’architettura informatica omni-comprensiva digitale che può supportare pienamente o completare qualsiasi soluzione di open-banking. Per saperne di più: www.epiphany.eu

 

 

Contatti per la stampa:

 

Barabino & Partners

Adela Leka

a.leka@barabino.it

329 6148803

Michele Cartisano

m.cartisano@barabino.it

3408524741